Foto Storiche 
1940
Stefano Finazzo nasce a Trappeto il giorno 7 Giugno del  1940. Frequenta la scuola elementare e media a Trappeto. Avendo sin da piccolo una innata predisposizione per le materie scientifiche e naturalistiche prosegue gli studi superiori presso 1'Istituto Tecnico Agrario di Marsala, dove si diploma come Perito agrario nel 1960. Giovanissimo, trovandosi a San Pedro in California, durante una sua breve visita a suoi parenti nel 1962, su insistenza di un suo zio decide di stabilirsi in America, dove di fatto emigra nel 1966, ed inizia così a lavorare in  California presso la Atlantic Richfield. Una volta in America, Stefano incontra la ragazza dei suoi sogni, Gemma Vaccaro, di origine siciliane con la quale si sposa nel 1968, divenendo ben presto felice genitore di tre figli. Di recente, la tragica  scomparsa e  perdita della  sua cara sposa rimane ancora oggi un evento  traumatico per Stefano. Andato in pensione dopo 29 anni di servizio con la Atlantic Richfield come direttore del laboratorio chimico, Stefano, non avendo mai dimenticato le sue origini e le sue radici italiche,  ha mantenuto da sempre attivi i contatti fra gli  Italiani di San Pedro e la terra natia, contribuendo in numerosi modi, alla divulgazione degli usi, dei costumi e delle tradizioni culturali Siciliane associandosi con i “Sons of Italy”. E’ stato anche uno dei primi a organizzare e a fondare, insieme a Gaetano Gambino, la nota squadra calcistica "San Pedro Italian Soccer Team". Oltre alle suddette attività, Stefano diviene membro del consiglio esecutivo dei Figli d'Italia in America e si interessa a istituire dei corsi di  lingua Italiana permanenti a San Pedro in California.  Tra i primi promotori e pionieri del locale Comites, (Comitato degli Italiani all'Estero) rivestendo la carica di consigliere per vari anni, Stefano, si è sempre adoperato a introdurre permanentemente dei servizi consolari che venivano periodicamente e direttamente condotti a San Pedro per agevolare le numerose famiglie  Italo-americane. Da consigliere del locale Comites, insieme a Tino Trischitta, ha spesso organizzato gite con finalità didattiche-culturali, e con diretta assistenza della Regione Sicilia,  per ragazzi e ragazze italo-americani per passare le vacanze estive in Sicilia  approfondendo così lo studio della nostra  cultura locale, delle nostre tradizioni  e lo studio  dell’italiano.  Eccezionale ed esemplare è sempre stato il suo impegno e la sua opera nel far conoscere a tutti le nostre tradizioni culturali Siciliane, prima che le stesse possano perdersi, ottenendo lusingheri risultati. Di recente il 14 Marzo 2004 Stefano ha ricevuto l'ambito premio "Veramente Siciliano" per la sua opera e costanza nel diffondere e far conoscere la nostra cultura nel mondo, da ricordare inoltre i numerosi premi ricevuti e gli innumerevoli articoli di giornale a lui dedicati apparsi su diversi importanti giornali Statunitensi fra cui "L'Italo-Americano". 

Stefano  Finazzo 

A  Trappeto nel 1957