Foto Storiche
 

1902 1983

 



 

Nasce a Trappeto il 21-09-1902 da una famiglia di contadini e possidenti. Inizia gli studi al Ginnasio di Partinico, e li prosegue poi all’università di Palermo, nella facoltà di Medicina. Dotato di una forte volontà e grande intelligenza, si laurea in Medicina a Palermo, dove esercita la professione di medico. E' una persona di una umiltà, intelligenza e capacità fuori dal comune, ma è anche di una caparbietà e perseveranza nell'ottenere i risultati voluti eccezionale. E’ stato  il personaggio che più si è impegnato per l'autonomia amministrativa del Comune di Trappeto. Dopo la 1a guerra mondiale si adoperò e si battè per l’autonomia dal Comune di Balestrate e la formazione del “Comune di Trappeto”, fautore e consapevole che solo dall’autonomia e dalla trasformazione da frazione a Comune si potevano contrastare la miseria dilagante e le condizioni inumane e pietose in cui verteva il Trappeto, ed i suoi concittadini. Durante la seconda guerra mondiale, pur abitando a Palermo, dove svolgeva la libera professione di medico, tornava tutti i fine settimana al suo paese per curare gratuitamente i propri concittadini e portare loro le medicine che negli anni di guerra erano introvabili. Per quello che ha svolto e fatto, si può oggi considerare senz'altro il padre putativo del Comune di Trappeto. Memorabili sono i sui discorsi, come quello in occasione dell' Autonomia Comunale del 1954, da lui fortemente voluta ed ottenuta.  E’ stato il primo Sindaco delegato del nuovo Comune di Trappeto dal 1956 al 1958, e consigliere comunale fino al 1960. Crede fermamente che lo sviluppo dell'economia Trappetese si debba attuare introducendo e promovendo nuove coltivazioni e nella meccanizzazione dell'agricoltura Trappetese, infatti fra lo stupore generale compra il primo trattore che si vedrà per la prima volta a Trappeto e che regala ai fratelli dediti all'agricoltura. Muore a Palermo il 31 marzo del 1983. Negli utimi anni il Comune di Trappeto ha denominato e  dedicato alla sua memoria il Viale che da Trappeto porta alla spiaggia della Ciammarita.  

 

 

 

Dott. Salvatore Vitale   Piazza Umberto 1943
 
1937 Lo Scaro di Trappeto